Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Uno dei primi colori usati per colorare le figure di animali sulle pareti delle grotte paleolitiche.
Nel nostro lessico il Bianco è associato all’assenza : una pagina Bianca, una voce Bianca, una notte Bianca, andare in Bianco, assegno in Bianco, mangiare in Bianco. Forse viene usato il Bianco per l’idea della purezza. Quasi ovunque sul pianeta, il Bianco rimanda al puro, al vergine, al pulito, all’innocente. In più,la neve rafforza questo simbolo e nessun altro colore è cosi compatto in natura.
La bandiera Bianca fu alzata nel XIV e XV secolo per chiedere la fine delle ostilità per opporsi al colore rosso della guerra.

 

Per secoli, i tessuti a contatto col corpo dovevano essere Bianchi per ragioni igieniche e pratiche. I tessuti si facevano bollire e l’unico colore più stabile e duraturo risulta il Bianco.

Il latino ci indica la distinzione tra il Bianco opaco e il Bianco brillante. Albus – Bianco opaco e candidus – Bianco brillante. A proposito la parola “candidato” non è niente altro che “colui che indossa un abito bianco per presentarsi al suffragio degli elettori”.
Una volta la sposa si vestiva di rosso, ma dalla fine del XVIII secolo alle donne si ingiunge di far mostra della loro verginità e allora devono indossare abiti Bianchi.
Per secoli, i tessuti a contatto col corpo dovevano essere Bianchi per ragioni igieniche e pratiche. I tessuti si facevano bollire e l’unico colore più stabile e duraturo risulta il Bianco.
Il Bianco è il colore della luce primordiale come anche della materia incerta, come quella dei fantasmi, ma anche degli angeli.
In Asia e in una parte dell’Africa il Bianco è il colore del lutto.

Tratto da “Il piccolo libro dei colori” di Michel Pastoureau

MOSTRA PERSONALE Silvia Baloi e Alexandra Voicu

error: Questo contenuto è protetto